Huawei P20 Pro non ha più segreti: fotocamera da ben 40 megapixel Light Fusion ed anche impermeabile!

21/03/2018

Huawei P20 Pro non ha più segreti: fotocamera da ben 40 megapixel Light Fusion ed anche impermeabile!


Secondo quanto riportato dall'affidabile Winfuture, Huawei P20 Pro, oltre ad avere ben 3 fotocamere posteriori, potrebbe vantare un’altra caratteristica peculiare in ambito fotografico: un sensore da ben 40 megapixel effettivi, ovvero niente interpolazione o “magie” varie.

Il sito tedesco è venuto in possesso di una serie di specifiche dello smartphone, tra le quali viene riportato anche uno zoom ibrido 5x, questo significa che, combinando zoom ottico (grazie ad uno dei tre sensori, che è un telephoto 3x da 8 megapixel) e digitale, Huawei P20 Pro dovrebbe raggiungere un ingrandimento di 5 volte in maniera quasi perfetta, ovvero con pochissima perdita di qualità. Non sappiamo però in che risoluzione verranno scattate queste foto-zoom, dato che la risoluzione del teleobiettivo è assai inferiore a quella del sensore principale, ma supponiamo che saranno appunto nell’orbita degli 8 megapixel, e che i pixel “in più” rispetto ai 40 MP verranno usati per aumentare la qualità della parte digitale di zoom.

Il terzo sensore presente sullo smartphone dovrebbe invece essere un 20 megapixel in bianco e nero, che ormai è un marchio di fabbrica Huawei / Leica, dato che lo abbiamo trovato anche nelle precedenti generazioni di smartphone realizzati dalle due aziende. Da notare inoltre che P20 Pro è dotato anche di laser autofocus e di un sensore IR RGB, ma i dettagli su quest’ultimo non sono chiari.

Winfuture riporta anche una funzione chiamata Light Fusion e che il diaframma delle tre fotocamere varia tra f/1.6 ed f/2.4, ma non è ben chiaro quale sensore abbia quale apertura, né cosa sia di preciso questa “fusione della luce”; è comunque probabile che si tratti di un sistema per unire informazioni provenienti da sensori a risoluzione diversa, e che quindi possa coinvolgere un qualche tipo di oversampling.

Per quanto riguarda la fotocamera frontale, si parla di un sensore da 24 megapixel, che dovrebbe garantire buone performance in condizioni di scarsa luminosità.

Ci sono infine conferme anche per lo schermo: un 6,1” OLED in 19:9 (1.080 x 2.240 pixel), dotato di immancabile notch. Nonostante questo le  cornici frontali non dovrebbero essere azzerate o quasi, dato che il lettore di impronte digitali dovrebbe essere posto frontalmente, più in basso del display. Altre informazioni interessanti sono sulla certificazione IP67, che finalmente sancisce l’arrivo dell’impermeabilità su un top di gamma Huawei, mentre sembra che ci sarà un unico taglio di memoria, con 6 GB di RAM e 128 GB di storage.

Per praticità riassumiamo tutto nella tabella sottostante, preceduta però da un’ampia galleria di immagini, ma vi ricordiamo che non si tratta ancora di informazioni ufficiali; per quelle dovrete attendere un’altra settimana, più precisamente il 27 marzo a Parigi, giorno in cui P20 e P20 Pro saranno finalmente svelati.